Dietologia e nutrizione biologica

Metodo Naturalmed per il BEN… ESSERE e il BELL’… ESSERE

Il metodo Naturalmed è il mio metodo, medico specialistico, che pone la persona, il proprio stile di vita, il proprio equilibrio metabolico, e non la dieta, quale punto di partenza per mantenere la propria salute e il proprio aspetto in modo gradevole e senza rischi.

Basato su tecniche scientifiche di tipo PNEI (PsicoNeuroEndocrinoImmunologia) si avvale di un originale approccio terapeutico che spazia dall’uso della farmacologia tradizionale, compresa quella innovativa della “low dose” e quella naturale fitoterapica, per un supporto psicologico e di endocrinologia alimentare, all’utilizzo del cibo come nutriterapia, in un programma di nutrizione personalizzata, oltre alla gestione dello stato infiammatorio tissutale concausa di accumuli di grasso edematoso fibroso tipico della cellulite.

La dieta è:

  • modo di vivere con una educazione alimentare non punitiva,
  • è essere in salute con la nutriceutica (capacità nutrizionale del cibo) in diete su misura in caso di sovrappeso – obesità, intolleranze e allergie alimentari, patologie dismetaboliche
  • è essere in forma con l’integrazione nutrizionale contro lo stress ossidativo e l’invecchiamento cellulare
  • è potere disintossicante per migliorare l’efficienza nello sport e nel lavoro.

Come si svolge il programma Naturalmed?

Il programma ha una durata variabile da 2 a 6 mesi. Il colloquio iniziale, che si svolge nella prima visita con il medico, prevede una valutazione medica completa, cioè non solo l’inquadramento delle abitudini alimentari in funzione del proprio stile di vita, ma poi si seguono 4 step base .

  1. L’analisi dell’uso del cibo per sopperire ad esigenze psicologiche, da supportare con rimedi omeopatici e fiori di Bach
  2. La valutazione dell’influenza ormonale sulla distribuzione del grasso corporeo ( si differenzia la morfologia del corpo in mela, pera, peperone)
  3. La valutazione del metabolismo energetico ( cioè le calorie utilizzate giornalmente) e del metabolismo “degli zuccheri”, cioè la trasformazione biochimica del cibo con l’influenza dell’insulina sulla produzione di grasso
  4. La valutazione dell’infiammazione intestinale (intolleranze e ipersensibilità alimentare) e dell’organo adiposo, sede non solo di deposito del grasso ma anche di produzione di ormoni correlati alla fame e all’accumulo dei grassi di riserva

Nel complesso è un’attenta analisi dei disturbi legati all’apparato digerente (gonfiore addominale, stipsi o alvo alterno, fame nervosa, difficoltà digestive) e del proprio equilibrio ormonale-metabolico, oltre all’inquadramento patologico.

Gli strumenti utilizzati sono quelli dell’intervista, per un’accurata anamnesi, i test di analisi di laboratorio ma anche indagini strumentali di tipo impedenziometrico (BIA) e di biorisonanza per la diagnosi energetica e infiammatoria.

A questo segue la prescrizione medica di

  • Una dieta personalizzata di tipo molecolare nutriceutico
  • Una terapia naturale su base PNEI con rimedi omeopatici, omotossicologici o farmacologici quando necessario

Quali sono le diete che maggiormente caratterizzano il metodo Naturalmed?

La dieta molecolare

  • Perché sono le molecole del cibo che determinano il nostro stato di salute
  • Perché il nostro apparato digerente non è un fornetto che brucia il cibo in calorie
  • Perché noi siamo quello che mangiamo

La crono-morfo-dieta

  • Perché le molecole del cibo interagiscono anche con i nostri ormoni, influenzandone la produzione
  • Perché ogni età è caratterizzata da equilibri ormonali differenti
  • Perché il “ Timing” di assunzione del cibo – per orario e per età e in rapporto alle nostre attività – determina un processo metabolico differente del cibo stesso

La detox-diet

  • Perché viviamo in un mondo inquinato e mangiamo sostanze artificiali, pesticidi, inquinanti
  • Perché il nostro corpo non è un bidone della spazzatura in cui possiamo buttare dentro qualsiasi cosa e pretendere che funzioni
  • Perché l’intossicazione tissutale blocca il metabolismo, infiamma e cronicizza